Casette in Legno da Giardino

Clicca qui per vedere il nuovo catalogo di casette in legno da giardino

Casette in legno da giardino usate

casetta in legno da giardinoLe casette in legno da giardino usate come rispostiglio per attrezzi, per il fai da te, come sala hobby, per le feste dei bambini ecc. sono sul mercato in varie forme, dimensioni e prezzi. Una casetta in legno da giardino di medie dimensioni (20mq circa), con porta doppia con vetri, di tipo blockhouse ( o blockhaus, ossia ad incastro) costa 1.500€ circa a cui vanno aggiunti circa 800€ per il trasporto del materiale. Visto che non sono prezzi per tutte le tasche ci sono varie offerte, sia da parte di privati che di costruttori, di casette in legno da giardino usate.

Dove trovare casette in legno da giardino usate? Ci sono principalmente due opzioni.

Internet:
Digitando le parole “casette in legno da giardino usate” su Google.it vengono forniti più di 9.000 risultati (54.000 per “casette in legno usate”), sia di privati che di grossisti. Cercate nei siti di annunci usato qualcuno della vostra zona, oltre a risparmiare sul trasporto potete vedere la casetta, controllare lo stato del legno o del materiale con cui è stata costruita e lo stato di conservazione generale. Se non potete contattare direttamente con il venditore accertatevi scrupolosamente del prezzo finale, comprensivo di trasporto, di chi si incaricherà di trasportare la casetta e dello stato generale della stessa. Cercate più di un annuncio e controllate che le casette da giardino in vendita vadano bene per il posto dove volete metterle. Non essendo state pensate appositamente per il vostro giardino c’è la possibilità che siano troppo ingombranti o che abbiano problemi di collocazione.

Rivenditori di casette in legno:
Andate in qualche centro di vendita casette e chiedete se hanno usato. A volte questi centri installano una casetta nuova in un giardino e ritirano la vecchia, per venderla come usata. Il risparmio, affidandosi a rivenditori di casette in legno da giardino usate può arrivare fino al 50% ed a volte è possibile che la casetta vi sia consegnata già montata, con risparmio di tempo e grattacapi, anche se con un prezzo un po’ più alto. Inoltre generalmente questi centri sono più affidabili dei privati e con la vendita della casetta usata danno una garanzia, che vi copre da spiacevoli sorprese almeno nei primi mesi di utilizzo.

Come vedete non è difficile trovare casette in legno usate. Usate il buon senso quando ne cercate una. Diffidate dei prezzi troppo bassi, chiedete tutte le informazioni di cui avete bisogno e chiedete sempre di vedere la casetta prima di acquistarla, in questo modo procederete ad un acquisto sicuro e soddisfacente.

Categoria: Casette in Legno da Giardino Usate | Commenta

Tavolini da giardino in plastica

I tavolini da giardino in plastica si trovano in moltissimi giardini. Alcune persone li preferiscono per la loro durata,  mentre altre li acquistano perché sono a buon mercato. Sebbene i tavolini di plastica siano prevalenti, ci sono altre scelte disponibili se cercate un tavolino per il vostro spazio verde.

Se state cercando semplicemente il tavolino più economico, la scelta migliore è il tavolino da giardino in plastica, ma se altri fattori entrano in gioco, uno di questi tipi di tavolini potrebbero essere una buona scelta. Qui di seguito eccovi una lista di alcuni dei vantaggi e degli svantaggi di possedere certi tipi di tavolini da giardino:

Tavolini da giardino in plastica

Un tavolino da giardino in plastica è attraente per molti semplicemente per il prezzo. Questi tavolini sono spesso tra i più economici. In aggiunta, sono di solito abbastanza durevoli. Per i tavolini da giardino in plastica, la durata in gran parte dipende dalla qualità della plastica. Per un tavolino sarebbe meglio scegliere un tipo di plastica più dura e meno flessibile.

Tavolini da giardino in legno

Questi tavolini da giardino offrono la massima libertà nella scelta di un design per la tavola perché il legno può essere facilmente intagliato e segato in svariate forme diverse. Non è così facile con altri tipi di tavolini perché non sono così facili da lavorare. i tavolini da giardino in legno tendono ad essere più costosi di quelli di plastica, ma ci sono anche altri tipi di tavolini che costano di più.

Tavolini da giardino in pietra

Il tavolini da giardino in pietra sono un tipo molto costoso di tavolino. Questi tavolini sono molto resistenti, poiché sono costituiti da una forte superficie dura. Eppure, le pietre possono essere rotte o appuntire, in modo che dovete fare molta attenzione quando lo usate.

Tavolini da giardino in ferro battuto

Questo tipo di tavolini è una delle soluzioni più eleganti. Un tavolino da giardino in ferro battuto, unito ad un cancello o un gazebo dello stesso materiale sono una combinazione elegante e resistente allo stesso tempo. Inoltre, vista la resistenza del materiale la manutenzione di un tavolino da giardino in ferro battuo è minima.

Categoria: Tavolini da Giardino | Commenta

Gazebo da giardino in ferro battuto

I Gazebo sono costruzioni molto diffuse in parchi, giardini e ampi spazi aperti che hanno la duplice funzione di fare ombra così come arredamento urbano. In casa, la bellezza senza tempo della lavorazione artigianale di un gazebo da giardino in ferro battuto darà al vostro spazio verde un aspetto migliore, oltre a risultare utile per i momenti di relax in una giornata soleggiata.

Che cosa è un gazebo da giardino?

I gazebo sono costruzioni aperte ai lati, con tetto, che vengono installati in aree esterne. Sono strutture autoportanti posizionate sul suolo. Portano un tocco di etnicità all’arredamento da giardino. Anche se possono essere costruiti in molti materiali come legno, ferro, alluminio, fibra di vetro, muratura, calcestruzzo e acciaio, il ferro battuto è il materiale più usato in quanto è durevole, non forma ruggine e può essere facilmente mantenuto. I gazebo da giardino sono prodotti in due modi: un’unità interamente assemblata all’acquisto o smontato in varie parti per essere assemblato dall’acquirente.

Nelle case moderne, con grande spazio esterno, parco o giardino, i gazebo da giardino in ferro battuto sono molto comuni. Un cancello in ferro battuto, recinzioni dello stesso materiale e un gazebo in ferro battuto al centro è una combinazione molto bella da vedere. Il gazebo da giardino infatti può essere considerato il coronamento di uno spazio esterno. I gazebo sono un’ottima soluzione anche per ospitare vasche idromassaggio esterne, rendendole uno spazio più intimo.

I possibili usi di un gazebo da giardino in ferro battuto

I gazebo da giardino vanno incontro a molti dei nostri bisogni di vita all’aria aperta: da un pranzo all’aperto, a un luogo di incontro della famiglia, a un recinto per massaggi e spa, a un rifugio dal sole. Forniscono bellezza e relax ed estendono il godimento della vita all’aria aperta. Altre aree dove si vedono gazebo in ferro battuto sono giardini, parchi, aeroporti, hotel, fermate degli autobus, spiagge, centri commerciali e feste. Un matrimonio all’aperto non sarà completo senza l’aggiunta di un elegante gazebo da giardino in ferro battuto.

Oltre allo spazio personale, si vedono oggi molti venditori usare gazebo in interni ed esterni per vendere vari prodotti come pane, dolci, giornali e libri. Nelle stazioni ferroviarie, stazioni degli autobus e negli aeroporti, i gazebo sono usati come sportelli informativi. Abbiamo anche visto l’utilizzo di gazebo in ferro battuto in librerie e fiere del libro e di commercio vario.

I gazebo in ferro battuto sono diventati un elemento molto richiesto per la decorazione e produttori stanno rispondendo con vari stili e soluzioni. Gazebo da giardino in ferro battuto di lusso possono essere fabbricati per avere pavimento, illuminazione, arredi ed addirittura ingresso.

Categoria: Gazebo da Giardino | Commenta

Fontane da giardino fai da te

Le fontane da giardino fai da te sono una soluzione economica e piacevole per abbellire il vostro giardino. Le fontane da giardino hanno prezzi variabili da poche centinaia d’euro a migliaia, ma potete farne una voi stessi che, oltre ad essere contenuta nel costo, sarà unica.

Ecco i passi da seguire per una perfetta fontana da giardino fai da te:

1. Disegnate un piano del vostro giardino

Considerate se la zona nel vostro giardino è grande abbastanza per costruire una fontana grande o piccola. La soluzione migliore è ottenere il servizio di un perito o ingegnere sulla costruzione della fontana per assicurarvi che state pianificando le cose correttamente. In questo modo, non perderete soldi nella costruzione del vostro progetto.

2. Preparate gli strumenti ed i materiali

I seguenti strumenti e materiali dovrebbero essere disponibili prima di avviare il progetto:

  • Serbatoio o vaso di ceramica di grandi dimensioni. Viene utilizzato come fondo della fontana.
  • Tubo di plastica
  • Piccola pompa d’acqua
  • Rocce, statua o altre figure
  • Pala, rastrello, tubi flessibili, rubinetteria
  • Forbici, taglierino e trapano elettrico

Tutti questi strumenti ed i materiali necessari dovrebbero essere sufficienti per rendere il vostro lavoro facile e conveniente.

3. Installate la pompa e collegate il tubo

Dopo aver finito il livellamento necessario e le rifiniture nella zona della fontana, installate la pompa nel serbatoio e collegate il tubo di plastica per l’acqua con la lunghezza desiderata. Collegate l’altra estremità del tubo di plastica nel vostro cumulo di pietre, statua o figura (a seconda del disegno di come l’acqua dovrebbe uscire dal tubo) per permettere lo scorrimento dell’acqua a cascata o la diffusione a spruzzo.

4. Installate una presa elettrica

Sarebbe molto meglio se la vostra fontana da giardino fai da te fosse vicino ad una presa elettrica per la facilità nella connessione alla pompa. Ma, se è lontana dalla rete elettrica, fate fare il lavoro ad un elettricista se non avete conoscenze adeguate. Non fatelo da soli, la vostra fontana potrebbe diventare una zona di pericolo piuttosto che una zona di relax, acqua ed elettricità sono un abbinamento molto pericoloso.

5. Mantenete il livello dell’acqua

Controllate sempre che il  fondo della fontana mantenga un livello d’acqua che garantisca un flusso costante. Fate funzionare la fontana a intervalli regolari per evitare che l’acqua ristagni.

Categoria: Fontane da giardino fai da te | Commenta

Fontane da giardino moderne: guida all’acquisto

Scegliere la fontana da giardino giusta per il vostro spazio verde comporta molto di più che una semplice scelta estetica. Le fontane da giardino stanno diventando sempre più popolari anche in ingressi, sale d’aspetto, hall, per non parlare di parchi e cortili. Prendetevi il tempo per scegliere quella giusta. Un buon modo per farlo è quello di guardare solo le immagini di fontane da giardino da un catalogo di alta qualità di un rivenditore online, chiudere gli occhi e visualizzare come la fontana apparirebbe nel vostro giardino. Fatevi dare vari cataloghi. Per fontane da giardino moderne, classiche, a muro, in ghisa, in fibra ecc.

Prima di scegliere la fontana giusta per il vostro giardino , è necessario considerare dove volete posizionarla. Avete intenzione di metterla lungo una parete in pietra o di mattoni nella parte posteriore del vostro giardino, o più vicino alla parte anteriore, dove avrà più visibilità? Dove posizionare la vostra fontana vi aiuterà a determinare quale tipo di fontana dovete acquistare. Alcune persone acquistano la loro fontana da giardino d’impulso spinti dall’estetica, ma spesso la portano a casa per scoprire che non si coordina con il design del loro giardino, o che non si adatta a dove avevano pensato metterla. Per questo motivo è necessario esaminare lo spazio che avete a lungo prima di considerare quale tipo di fontane da giardino acquistare.

Qual è il tema del vostro giardino? I giardini possono avere temi diversi. Le fontane da giardino moderne con temi Zen, per esempio, possono non andar bene in giardini con marmi e statue che hanno un tema più classico e dove magari andrebbe meglio una fontana da giardino a muro. È importante  scegliere fontane da giardino che si coordino bene con l’arredamento e il tema che è già stato stabilito nel vostro giardino . In caso contrario, le vostre fontane possono non adattarsi e comprometterne l’aspetto generale.

La seguente cosa che dovete decidere è dove mettere la vostra fontana da giardino nuova. State pensando ad una grande fontana più alta che larga? O state cercando fontane da girdino a muro orizzontali che occupano molto spazio in larghezza, invece? Vi piacciono le fontane da giardino moderne o le preferite classiche? Il tipo di fontana che volete acquistare avrà un ruolo determinante in quanto al suo posizionamento, ma si dovrebbe pensare a lungo prima di scegliere una fontana specifica da’acquistare.

Le fontane da giardino possono davvero migliorare certi spazi, a patto però di saperle posizionare correttamente. Le fontane da giardino a muro verticali (anche non molto alte), per esempio, sono adatte a muri alti. Per pareti basse, d’altro canto, sono più adatti giochi d’acqua orizzontali, in quanto fontane alte, apparirebbero inadatte su muri che non le possono ospitare completamente. Le fontane da giardino moderne sono adatte a giardini dall’arredamento essenziale o minimalista. L’estetica delle fontane da giardino moderne è lineare e si adatterebbe male ad un giardino con troppi elementi alla vista. È necessario considerare sia le caratteristiche del giardino che quelle della fontana prima di fare qualsiasi seria pianificazione, altrimenti si può finire con una situazione che semplicemente non vi soddisfa.

Categoria: Fontane da Giardino Moderne | Commenta

Fontane da giardino in ghisa

Le fontane da giardino in ghisa sono un classico non solo nei giardini ma anche nelle strade di molte città. Queste fontane da giardino a Roma sono quasi un’istituzione, tanto da essersi meritate un soprannome: “Nasone”, per la forma del tubo da dove sgorga l’acqua, che ricorda un grande naso. La ghisa si presta molto all’arredo urbano perché è praticamente indistruttibile, resistente agli urti e agli agenti atmosferici e anche allo stato grezzo è bella da vedere, con il tipico colore grigio scuro, per cui non ha bisogno di molta manutenzione. A volte viene verniciata, generalmente in verde o grigio chiaro. Se lo fate usate una vernice smaltata che sarà più facile da mantenere e da riverniciare.  

Il modello più classico è quello a colonna con rubinetto ed ornamenti retró. Le fontane da giardino in ghisa comunque hanno anche la possibilità di poter assumere forme anche molto complesse perché la ghisa può essere fusa, dandole successivamente forma con degli stampi. In questo caso provvederanno delle fonderie.  

Le dimensioni sono quasi sempre contenute a causa del peso, una fontana di medie dimensioni può arrivare senza problemi a più di 250kg. Per questo nei giardini è spesso presente solo una forma a colonna, con rubinetto senza un recipiente per l’acqua, senza rubinetto più classica o una fontana da giardino in ghisa a muro, che ha il vantaggio di pesare la metà di una fontana “intera”. Insieme alle fontane da giardino in pietra, le fontane da giardino in ghisa sono le più belle esteticamente (oltre che, come già detto, quelle che resistono meglio alle intemperie) e quelle che marcheranno lo stile del vostro giardino, più che addattarvicisi.

Categoria: Fontane da Giardino in Ghisa | Commenta

Fontane da giardino in pietra e a muro

Una fontana da giardino è sicuramente un elemento decorativo che cambierà in meglio l’aspetto del vostro spazio verde. Oltre che esteticamente, una fontana contribuirà al relax all’aria aperta. Comodamente seduti nel vostro giardino, il rumore dell’acqua vi rilasserà dopo una giornata stressante. Se fate Yoga o Pilates, vi aiuterà a concentrarvi e se organizzate una festa all’aperto susciterà l’interesse e l’ammirazione degli ospiti.

Vi sono molti tipi di fontane da giardino: in pietra, in ghisa, a muro, classiche, moderne… Se dovessimo scegliere un solo modello, sicuramente sarebbe una fontana da giardino in pietra. È il modello di fontana più comune, e non a caso.

Le fontane da giardino in pietra uniscono la bellezza di una creazione artistica alla robustezza della pietra. La grande quantità di soggetti, forme e dimensioni le rendono adatte a tutti i tipi di giardini, grandi o piccoli che siano e qualunque sia il loro stile. Le sculture sono solite ritrarre animali reali o di fantasia, figure religiose o mitiche o elementi astratti (specialmente nelle fontane da giardino moderne). Inoltre le fontane in pietra non hanno bisogno di grande manutenzione. Per la loro robustezza possiedono una grande resistenza alle intemperie, per cui sono le più adatte ad essere posizionate all’esterno e possono agevolemente sopportare pioggia, gelo e vento.

Se il vostro giardino non è molto grande e una fontana vi porterebbe via troppo spazio, una buona soluzione sono le fontane da giardino a muro. Le fontane da giardino a muro possono essere convenientemente posizionate in un angolo o attaccate ad una struttura (solitamente il muro di una casa o un altro elemento presente nel giardino) per risparmiare spazio. Sono un’ottima soluzione per chi vorrebbe una fontana nel proprio giardino ma non sa dove metterla o per chi vuole una fontana da giardino in pietra più discreta, in quanto solitamente le fontane a muro sono più piccole di quelle “classiche”. Generalmente queste fontane sono fatte per essere fissate ad un muro, ma esistono anche modelli con piedistallo proprio (i modelli “ad alcova”) che possono essere quindi anche usate separatamente da altri elementi. Questo modelli presentano la fontana da una parte ed il muro liscio dall’altra. Inoltre le fontane da giardino a muro possono essere usate anche all’interno e, per ragioni di peso, a volte non sono costruite in pietra ma in vetroresina.

Categoria: Fontane da Giardino in Pietra | Commenta

Come montare casette in legno da giardino

Montare casette in legno da giardino non è un compito difficile e può essere eseguito direttamente dal cliente finale, a patto di seguire il manuale di istruzioni ed alcune indicazioni di base.

Innanzitutto bisogna individuare dove posizionare la casetta in legno. È necessario del terreno orizzontale e pianeggiante, per facilitare il montaggio e la stabilità della casetta. Se non si ha a disposizione un terreno con queste caratteristiche si può spianare una zona con del cemento, circa 10-15cm di spessore sono sufficienti. Dopo aver ottenuto una superficie liscia ed orizzontale si può procedere a posizionare il pavimento. Il pavimento delle casette è generalmente in abete o compensato e non sempre è previsto (in questo caso potete passare uno strato di bitume sul cemento). Qualora non ci sia pavimento il primo passo è poggiare l’intelaiatura perimetrale sulla quale verrano montate le pareti.

Gli utensili da impiegare di norma vengono forniti insieme alla casetta smontata, è necessario solo un buon avvitatore, un martello di gomma e poco più.

Il montaggio delle pareti delle casette in legno da giardino è diverso a seconda del tipo di casetta. Ci sono casette in legno a pannelli e casette in legno ad incastro (chiamate anche blockhouse o blockhaus). Le cassette in legno a pannelli hanno bisogno di viti e bulloni per essere montate e le pareti vengono consegnate intere, c’è solo bisogno di montarle ed ancorarle al pavimento e sucesivamente posizionare il tetto. Le casette di legno ad incastro sono formate da listoni che si incastrano l’uno con l’altro e non hanno bisogno di viti. Il montaggio delle casette in legno da giardino di tipo ad incastro è più lento ed ha bisogno di più lavoro, anche se esteticamente la resa è migliore. Inoltre il tipo a pannelli è più facile da modificare ed adattare alle esigenze del cliente, mentre per via delle forme ad incastro alle estremità, il tipo blockhaus ha dimensioni standard e diffícilmente modificabili.

Il tetto è forse la parte più complessa, per via della forma spiovente (necessaria in caso di neve). Si monta a partire da dei pannelli smussati e in entrambi i tipi di casette in legno da giardino (a pannelli o ad incastro) c’e bisogno di usare alcune viti, per assicurare una tenuta ottimale. Il tetto va anche impremeabilizzato con una guaina speciale, per preservarlo dalle intemperie ed isolarlo. Si può poi completare il tetto con delle tegole in ardesia (che vanno incollate) o con scaglie della stessa, per ottenere un effetto ruvido.

A casetta completata passate una mano di impregnante per legno, in modo da proteggerlo. Questa operazione andrebbe fatta ogni anno, specialmente se la casetta è esposta per lunghi periodi al sole.

Come vedete non è difficile montare casette in legno da giardino Se seguite scrupolosamente le istruzioni e vi fate aiutare da qualcuno potete montare la vostra casetta in legno di dimensioni medie in un giorno di lavoro. È necessario attenersi alle istruzioni anche per non invalidare la garanzia che per le casette nuove è in genere di 5 anni dall’acquisto.

Categoria: Montare Casette in Legno da Giardino | Commenta

Casette in legno da giardino economiche

casetta in legno da giardinoCi sono molti modelli di casette in legno da giardino sul mercato, con prezzi che vanno da meno di mille euro a 10.000€ e più. Se cercate casette in legno da giardino economiche, ci sono vari fattori da tenere in conto che possono far salire o scendere il prezzo finale.

Materiale:
Le casette da giardino non sono solo di legno ma possono anche essere in PVC, lamiera o muratura. La muratura è più solida ma è anche il materiale che costa di più. Il PVC simula bene il legno ma è soggetto a deterioro se esposto in maniera prolungata alla luce del sole. Le casette in legno da giardino sono la soluzione migliore a nostro avviso. Il legno può essere impermealizzato con vernici pregnanti (il prezzo del pregnante è tra i 9€ ed i 10€ al litro e per una casetta da 3,5m x 3,5m sono sufficienti 6-7 litri), è caldo d’inverno e fresco d’estate e il costo di manutenzione è minimo (nel costo del materiale dovete mettere in preventivo anche la manutenzione). I materiali usati normalmente sono il pino e l’abete.

Dimensioni:
Ovviamente una casetta in legno da giardino piccola costerà meno di una grande. Le dimensioni della casetta dipendono dall’uso che ne volete fare e dallo spazio che avete a disposizione nel giardino. Se la utilizzerete solo come rispostiglio per gli attrezzi o la legna sarà suficiente una casetta piccola e non avrete bisogno di finestre, mentre se ne volete una abitabile dovrà essere necesariamente più grande, con una buona porta (con grandezza variabile a seconda di cosa dovete far entrare), pannelli per dividere l’interno, due o tre finestre e luce all’interno. Incidono suil prezzo finale anche le dimensioni delle pareti se sono di legno: si va dai 19mm delle casette in legno da giardino economiche e piccole fino ai 58mm delle casette abitabili, divise in vani e che arrivano fino a 70mq.

Trasporto e montaggio:
Occhio al prezzo finale. Dovete sapere se è comprensivo di trasporto dei materiali e montaggio della casetta. Le casette in legno da giardino economiche sono quelle che montate da soli, meglio ancora se potete anche organizzarvi per il trasporto. Un trasporto e montaggio fai da te può far scendere il prezzo anche fino alla metà del prezzo di una costruzione “chiavi in mano”. Le casette in legno possono essere a pannelli o ad incastro. Quelle a pannelli devono essere avvitate ed hanno bisogno di più attrezzi (un buon avvitatore, per esempio) e usano viti e bulloni che incideranno sul costo finale. Alcuni costruttori forniscono con la casetta anche gli attrezzi per il montaggio, anche qui controllate sempre, perché potreste dover comprarli a parte se non li avete già. Le casette ad incastro sono più semplici e rapide da montare e usano meno parti metalliche. Un costo a cui non tutti pensano è legato a dove verrà posizionata la propria casetta in legno da giardino. Se non avete una zona pianeggiante dove appoggiare la base o le fundamenta è necessario spianarla con una piccola ruspa o colando del cemento.
 Scegliete con cura quindi dove posizionarla, se non siete obbligati per ragioni di spazio.

Come vedete le casette in legno da giardino economiche non sono difficili da trovare, ma bisogna fare molta attenzione a cosa è compreso nel prezzo e cosa no e comprare solamente ciò di cui abbiamo bisogno, senza spese inutili e non preventivate.

Categoria: Casette in Legno da Giardino Prezzi | Commenta

Casette in legno da giardino: Permessi

casetta in legno da giardinoLe casette in legno da giardino possono essere un’ottima soluzione per lo spazio verde della vostra casa. Possono avere molteplici usi, da ripostiglio degli attrezzi, a spazio per il fai-da-te, officina, sala hobby, per le feste dei bambini ed altro ancora.

Ma servono i permessi per costruire casette in legno da giardino? Risposta veloce: Sì, servono.

Che permessi servono?

Innazitutto si deve presentare una Denuncia di Inizio Attività (DIA), firmata da un architetto, geometra o ingegnere.

Una DIA è una relazione tecnica con un disegno in pianta della casetta, completa di misure e distanza del fabbricato da confini territoriali ed altre costruzioni. Se volete potete allegare foto per maggiore chiarezza. Il tutto va firmato da un tecnico abilitato e presentato in Comune. Dopo di che bisogna attendere 30 giorni. Se il Comune non comunica nulla nei 30 giorni si può andare avanti e costruire la vostra casetta da giardino.

A volte si fanno distinzioni tra costruzioni appoggiate sul suolo e costruzioni con fondamenta o in base al materiale di costruzione. Secondo alcuni le costruzioni appoggiate al suolo o che non siano in muratura non hanno bisogno di DIA. Non è vero, una DIA serve sempre. Inoltre se il giardino è condominiale serve anche il permesso scritto della maggioranza dei condomini. Il tutto è anche applicabile ai gazebo da giardino.

Va consultato inoltre il regolamento edilizio del comune in cui volete costruire la vostra casetta in legno da giardino, in quanto potrebbe essere più restrittivo della legge nazionale. Il decreto è il D.P.R. del 6 giugno 2001, n. 380

Art. 6 – Attività edilizia libera
1. Salvo più restrittive disposizioni previste dalla disciplina regionale e dagli strumenti
urbanistici, [...] i seguenti interventi possono essere eseguiti senza titolo abilitativo (ovvero senza
permesso di costruire):

  • Interventi di manutenzione ordinaria
  • Interventi volti all’eliminazione di barriere architettoniche che non comportino la realizzazione di rampe o di ascensori esterni, ovvero di manufatti che alterino la sagoma dell’edificio
  • Opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico o siano eseguite in aree esterne al centro edificato.

Riassumendo in poche parole: presentate la vostra DIA firmata in comune, consultate il regolamento edilizio comunale, richiedete eventuali permessi aggiuntivi e sarete in regola con i permessi per costruire la vostra casetta o gazebo da giardino.

Categoria: Casette in Legno da Giardino | Commenta